Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

Il Liceo Battaglini ancora al centro delle Olimpiadi di Matematica

                                                                Avviato uno stage di eccellenza per gli studenti di matematica

manifesto.PNGIl Liceo Battaglini si pone nuovamente al centro di una iniziativa culturalmente significativa per il territorio jonico. Nei prossimi giorni, lunedì 4 e martedì 5 febbraio, la scuola di corso Umberto ospiterà i migliori studenti di matematica provenienti dai licei della provincia, che prenderanno parte ad un corso patrocinato dall’Unione Matematica Italiana (UMI) con lo scopo di promuovere le eccellenze studentesche in matematica e preparare i giovani per la gara finale provinciale delle Olimpiadi di Matematica.

La docenza del corso è affidata a due giovani promesse della matematica italiana, i dott.ri Jacopo d'Aurizio e Simone Pelizzola, e a tre docenti del Battaglini prof.sse Giuseppina Serafica (responsabile provinciale delle Olimpiadi d Matematica) e Mariateresa Abbamonte e prof. Vincenzo Valentini.

Sia D'aurizio che Pelizzola, bench√® giovanissimi, fanno gi√† parte dello staff delle Olimpiadi per meriti conseguiti ‚Äúsul campo‚ÄĚ in fatto di gare matematiche, documentati da un brillante curriculum.

In particolare, D'aurizio, dopo aver conseguito il diploma di Maturità Scientifica con la votazione di 100/100 e Lode presso il Liceo Scientifico Raffaele Mattioli di Vasto (CH), si è iscritto al Corso di Laurea in Matematica dell'Università di Pisa, superando il test d'ingresso della Scuola Normale Superiore, e ha conseguito, con la votazione 110/110 e Lode, il titolo di Dottore in Matematica, con una tesi di Teoria dei Numeri. In seguito ha conseguito il Dottorato con borsa di studio presso l'Università di Parma, sul tema della Teoria Analitica dei Numeri. Da liceale, nel 2002, aveva partecipato alla fase nazionale di Cesenatico delle Olimpiadi di Matematica, piazzandosi quattordicesimo assoluto e guadagnando la medaglia d'oro; nel 2003 a Cesenatico, aveva poi raggiunto il quarto posto assoluto, che gli ha aperto le porte, quale membro della squadra italiana, delle Olimpiadi Internazionali della Matematica (IMO) che si sono tenute a Tokyo.

L'esperienza internazionale lo ha premiato con una Menzione d'Onore per la risoluzione del quarto esercizio della prova. Dal 2005 fa ora parte della Commissione Collaboratori delle Olimpiadi della Matematica. Le sue mansioni sono principalmente quelle di problem poser per tutte le fasi delle gare (Giochi di Archimede, prova di febbraio, gara individuale di Cesenatico, gara a squadre di Cesenatico) e di docente negli stage locali. Nel 2007, in collaborazione con Fabrizio Caruso e Alasdair McAndrew, ha realizzato un pacchetto software per la gestione efficiente dell'aritmetica dei campi finiti. Il software √® stato anche vagliato dai referee del Secondo Congresso Internazionale per l'Aritmetica dei Campi Finiti (WAIFI) e presentato nel congresso di settembre a Siena.¬† √ą autore di diversi articoli sulla teoria dei numeri, pubblicati in giornali matematici di grande rilievo. Negli ultimi tre anni ha collaborato con i docenti di Aritmetica dell'Universit√† di Pisa e nell'ultimo anno sta tenendo il corso di Matematica Superiore da un punto di vista Elementare.

A sua volta, Simone Pelizzola ha conseguito la Laurea breve in Matematica presso l'Universit√† di Padova con il massimo dei voti nel 2018, ed √® entrato nella Scuola Galileiana di Studi Superiori, la scuola di eccellenza dell'Universit√† di Padova. √ą stato tre volte finalista alle Olimpiadi nazionali di Cesenatico, conseguendo una medaglia d'oro per il quarto posto assoluto. Da quest'anno collabora con la Commissione Olimpiadi come docente degli stage per insegnanti ed alunni.

Con grande soddisfazione delle responsabili dell‚Äôorganizzazione dello stage - la Dirigente del Liceo Battaglini, dott.ssa Patrizia Arzeni, la prof.ssa Giuseppina Serafica e la prof.ssa Maria Teresa Abbamonte - le istituzioni scolastiche di Taranto e provincia invitate hanno aderito con entusiasmo e convinzione all‚Äôiniziativa. La Dirigente sottolinea che negli ultimi anni, la cultura - specie quella scientifica - √® stata purtroppo raccontata e percepita come un ‚Äúlusso‚ÄĚ che ‚Äúnon possiamo pi√Ļ permetterci‚ÄĚ, generando anche una politica di restrizione degli investimenti nel settore istruzione e ricerca. Iniziative di alta formazione come quella avviata da Battaglini sono cos√¨ volte a riproporre con grande forza ed efficacia all‚Äôattenzione delle autorit√† e dell‚Äôopinione pubblica il dato incontestabile della rilevanza strategica della cultura come ‚Äúmotore‚ÄĚ della crescita e del progresso non soltanto economico e tecnologico, ma umano e sociale delle future generazioni. E va anche rimarcata l‚Äôurgenza di un‚Äôautentica cultura dell‚Äôinnovazione, che, pi√Ļ in particolare, sia in grado di sostenere i processi di cambiamento del paradigma economico e sociale che si stanno verificando nella nostra provincia, gi√† sottoposta a tante criticit√† ambientali, economiche e sanitarie.

Ripartire dai giovani, ripartire dalle scienze, ripartire dalla cultura è l'auspicio che al Liceo Battaglini rivolgono tutti quelli che hanno a cuore le sfide del nostro difficile futuro.

Allenamenti della mente - Stage Olimpiadi di matematica