Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

Il Battaglini in prima fila nella ricerca scientifica per la “sostenibilità”. La Scandinavian Regeneration Experience

IMG-20190921-WA0010.jpgLa grande esperienza di #FuturaL’Aquila 2019, svoltasi nel mese di giugno, ha continuato a dare frutti: il nostro allievo, Andrea De Chiro, è risultato tra i vincitori di un workshop in Scandinavia sul tema della “Rigenerazione”, parola chiave di un’esperienza durata cinque giorni e coordinata dell’Istituto capofila Costaggini di Rieti.

Alla fine dello scorso anno scolastico il capoluogo abruzzese ha ospitato una straordinaria “tre giorni” di formazione, dibattiti, esperienze, dedicata al Piano nazionale per la scuola digitale: ventisei tappe e un finale suggestivo in piazza del Duomo dove è stato allestito un laboratorio “spaziale” a cielo aperto. Si è chiuso così “Futura”, l’evento itinerante promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per raccontare le avanguardie didattiche e digitali. In tutto, durante questo anno scolastico, sono stati oltre 112 mila i visitatori. Protagonisti quasi 51 mila studenti, assistiti da 22 mila docenti; 2.309 le scuole coinvolte, 2.304 i laboratori organizzati. Un contenitore di idee e progetti con gare tra ragazzi, esibizioni, performance artistiche, incontri e dibattiti.

La partecipazione del Battaglini è stata coronata da un lusinghiero risultato: il nostro Andrea si è qualificato pe prendere parte ad un meeting di livello internazionale a Stoccolma: da “Futura” a “Regeneration”.

Nell’evento svoltosi nella capitale svedese il termine “rigenerazione” è stato declinato in tutte le sue sfumature, in particolare quella ambientale e quella economica.

D’altronde Stoccolma è una città all’insegna della rigenerazione, dell’eccellenza, ben documentata dalla presenza del Nobel Prize Museum: una città all’insegna dell’avanguardia tecnologica. Un esempio lampante dell’innovazione e della ricerca è il cluster di Kista, la “Silicon Valley” europea, che la delegazione ha avuto l’occasione di esplorare. Attraverso diversi incontri formativi, sia presso l’Università di Stoccolma che nella sede della Ericsson, azienda leader mondiale nel settore delle telecomunicazioni, gli studenti hanno potuto osservare da vicino il legame tra mondo accademico e imprenditoriale.

Con la visita del quartiere Hammerby - il primo a zero impatto ambientale - la delegazione di alunni ha visto applicati i principi dell’economia circolare che hanno permesso di arrivare al tanto ambito obiettivo di zero sprechi.

Ciò che Stoccolma comunica con la sua armoniosità è che è possibile creare una città in cui domina una perfetta sinergia tra uomo e natura.

Una esperienza senz’altro costruttiva e innovativa, che ha messo in contatto studenti provenienti da diverse parti di Italia, già affiatati nella precedente esperienza a L’Aquila. Il nostro Andrea ha continuato a sviluppare le competenze maturate nel Liceo e all’Aquila: lavorare in team, condividere idee progettuali, grazie anche grazie all’ausilio dei tutor del Ministero della Pubblica Istruzione, rapportandosi con una realtà tecnologica all’avanguardia che punta al rinnovamento della formazione digitale per l’innovazione e la sostenibilità.