Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

IL LICEO QUADRIENNALE “SUI PASSI DI LEONARDO”

   leonardo.jpgA seguito della partecipazione del Liceo Battaglini alla Fiera Didacta -Firenze- (ottobre 2019), venerdì 17 gennaio u.s. presso il liceo Battaglini la classe 2^A QUADRIENNALE ha svolto un’attività didattica interdisciplinare dal titolo: “SUI PASSI DI LEONARDO”.

    Il progetto si è ispirato al percorso di ricerca sugli SPAZI EDUCATIVI condotto da INDIRE: il MODELLO 1+4, (1: lo spazio di gruppo + 4 spazi complementari: l’Agorà, lo spazio informale, lo spazio individuale e lo spazio esplorazione). Questo modello è stato proposto in un PERCORSO Scuola del Futuro INDIRE “I nuovi ambienti di apprendimento per l'innovazione del modello scolastico” durante la manifestazione fiorentina.

L’attività progettuale ha voluto offrire agli alunni un’occasione per riflettere e progettare, per lavorare in modo cooperativo, per confrontarsi, per “immaginarsi” in un ruolo diverso, per avvicinarsi in punta di piedi alla grande personalità di Leonardo da Vinci e provare a pensare, disegnare, sperimentare come lui. Gli alunni sono stati protagonisti di “spazi” didattici “ripensati”, di attività didattiche innovative come quella del Jigsaw (Cooperative learning) e della Flipped classroom, hanno lavorato in attività laboratoriali e hanno ricevuto le consegne in formato digitale, attraverso web page e Codici QR, in linea con quelle che sono le peculiarità del percorso quadriennale.

L’attività, progettata e coordinata dalla prof.ssa Lucia Dibenedetto, si è svolta con la collaborazione del C.d.C., grazie ad un gioco di squadra e ad una condivisione di risorse. La sinergia tra i docenti ha dato un “taglio” trasversale all’esperienza didattica in quanto è stato possibile l’incontro delle varie materie e il superamento dei loro confini, permettendo agli alunni di acquisire una mentalità interdisciplinare, fondamentale per affrontare in modo vincente le sfide.

È stato interessante “ripensare” agli spazi scolastici: l’aula riunioni è stata trasformata in “Agorà”, (finalizzata alla presentazione del progetto e del prodotto finale); le aule sono diventate “Spazio di gruppo” (per la collaborazione all’interno dei gruppi-casa e la condivisione delle esperienze maturate), “Spazio individuale” (per la consultazione di testi e risorse), “Spazio esplorazione” (per la progettazione e la creazione da parte dei gruppi-esperti).

Grande successo hanno riscosso le attività laboratoriali, coordinate dai docenti disciplinari. Nel Laboratorio di scienze (prof.ssa Lo Noce) gli alunni hanno realizzato il “profumo di Leonardo” attraverso un processo di distillazione in corrente di vapore e hanno provato, inoltre, ad elaborare uno spot pubblicitario per il prodotto creato.     

Nel Laboratorio fisico-matematico (proff. Abbamonte-Urselli) i ragazzi “esperti” hanno progettato uno strumento, costituito da un tubo ad U, per misurare la densità di un liquido e hanno ricavato qualsiasi grandezza indicata nelle varie formule attraverso procedure algebriche di inversione.

Nel Laboratorio artistico (proff. Cimmino-D’Andrea) gli alunni hanno riprodotto dei disegni di Leonardo relativi alla sua idea di città su due livelli.

Nel laboratorio umanistico-linguistico (proff. Ciciriello-Dibenedetto-Palagiano) i ragazzi hanno prodotto, attraverso un’applicazione digitale, “nuvole di parole”, in italiano e in inglese, con parole-chiave ed espressioni significative, estrapolate da un testo di Leonardo, sulla conoscenza e sul metodo sperimentale.

I ragazzi hanno apprezzato l’attività in quanto hanno avuto la possibilità di collaborare, creare, confrontarsi, apprendere divertendosi e, soprattutto, mettersi in gioco. Le loro considerazioni sono state postate “a caldo” su una bacheca multimediale (Linoit).

Non possiamo che sentirci soddisfatti dei risultati ottenuti, in quanto obiettivo dell’attività era quello spingere gli alunni ad addentrarsi nei misteri dell’arte e della scienza, a guardare il mondo in tutti i suoi aspetti, con la stessa curiosità e “bramosa voglia” di Leonardo, a non lasciarsi intimidire dalla “spelonca” che rappresenta l’ignoto, ma, spinti dal “desiderio”, a continuare a “sperimentare”.

I nostri complimenti vanno a questi ragazzi che, sui passi di Leonardo, sono stati pensatori, creativi e creatori!

 

Prodotti realizzati dagli studenti

video_gruppo_verde.PNGVideo GRUPPO VERDE 

 

 

 video_gruppo_arancione.PNG   Video GRUPPO ARANCIONE 

 

 

webpage_gruppo_rosso.PNGWebPage GRUPPO ROSSO

 

 

Dialogo_gruppo_azzurro.PNG Dialogo GRUPPO AZZURRO

 

Galleria fotografica