Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

Partecipazione dell'alunno Luca Vantaggio allo Stage Winter

Vantaggio.jpgCome ogni anno, l’Unione Matematica Italiana (UMI), per selezionare la squadra italiana che parteciperà alle varie manifestazioni internazionali  (Balkan Mathematical Olympiads o BMO e International Mathematical Olympiads o IMO), una serie di stage in periodi diversi dell’anno olimpico. Nell’ordine questi sono lo Stage Senior (tenutosi a Settembre), il Winter Camp e il PreIMO.

Quest’anno,  l’alunno Luca Vantaggio di VG, a seguito di un test di ammissione, ha avuto l’onore di partecipare allo Stage Winter tenutosi dal 22 al 26 Gennaio a Pisa presso il Dipartimento di Matematica “Ulisse Dini” dell’Università, assieme ad altri trentatre ragazzi provenienti da tutta l'Italia. Il suo risultato è stato davvero eccezionale, visto che in genere vengono ammessi al Winter solo ragazzi che hanno sostenuto il senior, ma lui il senior non lo aveva fatto.

L’alunno ha avuto la possibilità di prender parte a sei sessioni di allenamento da quattro ore l’una tra le giornate del 22 e il 24, in cui molte tra le personalità più famose in ambito olimpico in Italia hanno risolto una serie di problemi tratti da gare internazionali. Tra queste abbiamo il prof. Massimo Gobbino, il prof. Roberto Dvornicich, il prof. Ludovico Pernazza, Nikita Deniskin (ex medaglia d’oro alle IMO),Linda Friso  (ex partecipante della squadra italiana alle EGMO) e molti altri.  Infine negli ultimi due giorni i ragazzi hanno preso parte ad un test di selezione, leggermente più semplice dei problemi visti nelle varie sessioni.

Ecco le parole di Luca a seguito della sua esperienza a Pisa:

“Per cinque giorni mi sono trovato a convivere con altri ragazzi che, al mio pari, condividevano una forte passione per la matematica non solo olimpica ma anche universitaria. L’aver potuto confrontarmi con persone obiettivamente molto più forti, quel sentimento di gioia mista frustrazione quando, anche dopo tre ore di fila, non riuscivo a risolvere i problemi impossibili che ci presentavano alle sessioni, la bellezza delle soluzioni che ci mostravano e le nuove amicizie che ho stretto sono qualcosa di vero, unico e indimenticabile. Questo clima mi ha caricato tantissimo, e mi voglio impegnare a trasformare questa nuova energia in un impegno molto più assiduo. Diciamo che nelle mie più remote speranze c’è quella di usare la gara di Cesenatico come trampolino di lancio per andare alle IMO, anche se in effetti questo oggettivamente è perlopiù un sogno (per il quale comunque mi impegnerò al massimo nel lavoro Olimpico).

Ovviamente ringrazio la mia scuola in particolare la Nostra Dirigente, Dott.ssa Patrizia Arzeni, per aver sempre sostenuto il Progetto Olimpiadi, la professoressa Giuseppina Serafica per avermi indirizzato e cresciuto nell’ambito di tale Progetto Olimpiadi, i professori  Vincenzo Valentini e Maria Teresa Abbamonte, docenti del Progetto Olimpiadi, e ovviamente il mio Consiglio di Classe, per aver contribuito a rendermi quello che sono (e per il fatto che ancora contribuiranno a farlo). Insomma, a tutti quanti dico GRAZIE.”

La Comunità tutta del Battaglini fa le sue più vive congratulazioni a Luca e gli augura di raggiungere tutti i traguardi che si è prefisso.