Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

IL LICEO SCIENTIFICO QUADRIENNALE “G. BATTAGLINI”

Quadriennale.jpgIl Liceo Battaglini è l’unico Liceo Scientifico nella provincia di Taranto che, nell’ambito del Piano Nazionale di Innovazione ordinamentale, è stato autorizzato dal MIUR (D.M. n. 567 del 3.8.2017) ad attuare a partire dall’a.s. 2017/2018 la sperimentazione del percorso quadriennale.

Si tratta di una grande opportunità di crescita per i giovani e di promozione culturale per tutto il territorio. Il MIUR ha premiato il piano di sperimentazione messo a punto dal nostro Liceo, che, da sempre, si contraddistingue per l’innovazione e la valorizzazione.

Il nostro Istituto insegue già da tempo l’obiettivo di allineare il modello scolastico alla società della conoscenza, implementando le risorse digitali, favorendo la formazione docenti in un’ottica dell’innovazione, creando spazi di apprendimento che favoriscano attività laboratoriali e l’utilizzo delle TIC, adottando quattro “idee” delle Avanguardie Educative.

Il Liceo Quadriennale garantisce il raggiungimento, in quattro anni, degli obiettivi specifici di apprendimento, dei traguardi formativi e delle competenze trasversali e disciplinari, senza rinunciare alla qualità dell’insegnamento.

Il Liceo Scientifico Quadriennale consente agli studenti di intraprendere gli studi universitari a 18 anni in Italia e all’estero. Al termine dei quattro anni, gli studenti sosterranno l’Esame di Stato conclusivo dei percorsi di scuola secondaria superiore per ottenere il diploma di maturità scientifica. Il titolo di studio, conseguito al termine del percorso di formazione, è del tutto equiparato a quello del corso tradizionale e ha la stessa validità di accesso a tutte le Università e ai Concorsi Pubblici.

Per ottenere tali risultati è stato dilatato l’orario settimanale e sono state distribuite nei quattro anni, secondo criteri di propedeuticità, le ore disciplinari del quinto anno. La sinergia tra i docenti delle diverse discipline, la continua formazione degli stessi insegnanti, il ricorso a metodologie didattiche innovative e a nuovi ambienti d’apprendimento conferiscono al percorso Quadriennale una marcia in più per affrontare una grande sfida, quella della società della conoscenza che richiede una trasformazione del modello didattico.

Il percorso prevede un I° BIENNIO e un II° BIENNIO. I percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento si integrano all’offerta formativa del percorso quadriennale e prendono avvio già al secondo anno di studio. È previsto, inoltre, l’insegnamento della matematica, della fisica e delle scienze mediante metodologia CLIL, per la valorizzazione e il potenziamento delle competenze linguistiche. L’aula viene ridefinita nell’ottica della flessibilità, così da favorire lavori di gruppo. Grande spazio viene dato all’utilizzo delle tecnologie, delle attività laboratoriali e di strategie didattiche (Cooperative Learning, Flipped Classroom, Peer tutoring, Debate, Didattica digitale, Didattica laboratoriale, Learning by doing, Learning by thinking …), che incoraggiano un atteggiamento attivo negli studenti nei confronti della conoscenza e motivano e includono i ragazzi, rispettandone i vari stili di apprendimento e rendendoli protagonisti delle attività. Grande successo ha riscosso lo scorso anno l’attività interdisciplinare Sui passi di Leonardo che, seguendo il MODELLO 1+4 della SCUOLA DEL FUTURO (NUOVI SPAZI EDUCATIVI), ha saputo trasformare il modello basato sulla trasmissione delle conoscenze dalla cattedra.

Il percorso Quadriennale non rinuncia alla didattica tradizionale, ma, al contrario, punta al Blended learning, ovvero alla metodologia che integra l’apprendimento in presenza con attività mediata dal computer e/o da sistemi mobili. Interessanti sono stati, in tal senso, i vari progetti che finora hanno coinvolto le discipline, da quelle scientifiche a quelle umanistico-linguistiche e storico-artistiche.

Il liceo   Quadriennale ha saputo, inoltre, rispondere con grande efficacia alla necessità di garantire, in questo momento emergenziale, a tutti gli alunni il raggiungimento degli obiettivi formativi, promuovendo l’apprendimento attivo e sostenendo la sperimentazione didattica già da tempo messa in atto. Durante lo scorso lockdown, infatti, diverse sono state le attività promosse nelle classi quadriennali di didattica a distanza attraverso strumenti digitali che hanno permesso la collaborazione anche virtuale, senza mai perdere di vista l’apprendimento attivo e la centralità dello studente.

Il Liceo Quadriennale rappresenta una grande opportunità di sperimentazione e di crescita all’interno di un contesto educativo altamente responsabile e collaborativo che incoraggia la motivazione degli alunni e favorisce lo sviluppo delle competenze di cittadinanza attiva.

Video