Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

PRESTIGIOSO PRIMATO DEL BATTAGLINI NELLE “ROMANAE DISPUTATIONES” 2021

RD-2021---LOGO.jpg

Per il quarto anno consecutivo il Liceo Battaglini si conferma ai vertici delle eccellenze filosofiche nazionali nel Concorso delle “Romanae Disputationes”, con la Menzione d’Onore per il saggio "La notte degli uomini persi. Tra solitudine e isolamento" del TEAM SENIOR, composto dagli studenti Nicla Chialà (5^G), Francesco Ciura (5^F), Francesco De Santis (5^I) e Sofia Esposito (5^L). Alla competizione hanno preso parte, per il nostro Liceo, anche Alessandro D’Amore (3^G), Leonardo Dellosso (4^A) e Luca Martucci (3^G), nella categoria TEAM JUNIOR, con un elaborato dal titolo: “L’itinerarium mentis per il perdono: dal tradimento alla riconciliazione”. Uno speciale contributo, nelle attività del Corso di preparazione curato dal prof. Luigi Ricciardi, è stato offerto dalla studentessa Miriam Laterza (5^E).

L’elaborato vincitore dei nostri studenti ha superato una severissima selezione, che prevedeva una prima double-blind review da parte dei referee del Comitato Didattico e una seconda valutazione di merito da parte del Comitato Scientifico del Concorso, composto da docenti universitari che, sulla base di rigorosi criteri di tipo accademico internazionale, hanno espresso il seguente giudizio: “Prendendo le mosse dall’attualità, l’elaborato indaga il fenomeno contemporaneo dell’Hikikomori con chiarezza argomentativa e ricchezza di riferimenti. A partire dalla riflessione sul sottile limite fra solitudine come condanna e come scelta, approda alla nozione di incontro come scoperta dell’Altro nel suo silenzio costitutivo”.  

La proclamazione dei vincitori si è svolta online nell’ambito della Convention finale del Concorso, nei giorni 12 e 13 marzo, alla “presenza” di più di mille studenti provenienti dal tutte le ragioni d’Italia. Illustri ospiti il noto filosofo italiano, prof. Massimo Cacciari, l’insigne latinista Ivano Dionigi, rettore emerito della Università “Alma Mater” di Bologna e il prof. Costantino Esposito, docente di Storia della Filosofia all’Università “Aldo Moro” di Bari e presidente del Comitato Scientifico delle Romanae Disputationes.

Il tema su cui i giovani quest’anno si sono confrontati, con le loro approfondite ricerche e le più appassionate dispute, era: “Affetti e legami. Forme della comunità”. Mai come quest’anno il dramma e la sfida dell’ESSERE INSIEME hanno segnato l’esistenza, il cuore e il tempo dei nostri ragazzi. Le riflessioni e le indagini a tutto campo degli studenti hanno dimostrato che “la filosofia è viva” e aiuta in maniera straordinaria lo sviluppo della coscienza, delle responsabilità, delle capacità razionali e dei talenti di ognuno di fronte al reale, proprio a partire dalle emergenze inaudite che investono la nostra società.

Attingendo all’immenso patrimonio della tradizione filosofica occidentale, alle competenze logiche e argomentative maturate nei loro anni di formazione nel nostro Liceo e, last but not least, alla stessa esperienza personale delle loro giovani vite, i ragazzi del Battaglini hanno confermato il profondo impegno umano e sociale che li caratterizza in questo difficile frangente, dove il desiderio di sapere, lo studio e la solidarietà costituiscono la più preziosa risorsa del presente per un futuro carico di speranza per tutti.