Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

UNA PASQUA PIÙ FIDUCIOSA E SERENA

images.jpgA tutta la comunità scolastica del Battaglini

Carissimi,

è la seconda volta che l’evento della Pasqua, così centrale e significativo per la nostra città, per la nostra scuola, per le nostre stesse vite, ci trova in condizioni di distanziamento e di “cautela sociale” a causa dell’emergenza pandemica. E lo scambio degli auguri non può che avvenire “da lontano”.

Certo, in questi mesi l’attività didattica ordinaria e straordinaria del Liceo non si è mai interrotta. Abbiamo voluto tutti insieme di far fronte alle più che legittime indiscutibili esigenze dei nostri carissimi studenti, delle famiglie, dei docenti e di tutto il personale, avvalendoci di ogni possibile strumento e tecnologia, di ogni opportunità che ci è stata offerta e che abbiamo tenacemente ricercato sul piano normativo e operativo.

E siamo giunti a questa data portando con noi tante esperienze che non avremmo immaginato di attraversare: tanta solitudine, tanti piccoli e grandi drammi personali, tante richieste di aiuto, tante piccole situazioni di disagio non solo a livello didattico… Ma non possiamo non riconoscere di essere cresciuti, di aver sviluppato nuove sensibilità e competenze, più profonde attitudini alla collaborazione a ogni livello, un più consapevole rispetto delle regole sociali e un senso di responsabilità che sono entrati a far parte del “capitale umano” di cui si arricchisce per l’avvenire tutta la nostra istituzione scolastica. I nostri allievi, divenuti parte di una generazione “straordinaria”, ne daranno testimonianza, a cominciare da coloro che quest’anno sosterranno l’Esame di Stato. Gli studenti del Battaglini hanno continuato a mietere successi in competizioni di eccellenza di ogni tipo e a perseguire con impegno gli obiettivi dei nostri rimarchevoli percorsi sperimentali.

Non abbiamo smesso di progredire… Non abbiamo solo intrapreso il percorso sanitario della campagna vaccinale, ma siamo perfino riusciti ad avviare l’allestimento di una sede decentrata, che ospiterà con maggior conforto la popolazione scolastica del nostro Liceo, che continua a crescere grazie alla fiducia che in noi ripongono tante famiglie del nostro territorio.

Questa Pasqua così insolita e così “severa” ci trovi pronti ad un impegno di coscienza più maturo.

In attesa di ritrovarci al più presto nella prossimità delle nostre alule e di nostri ambienti di studio e di ricerca, guardiamo con fiducia e serenità al segno di rinascita che ci offre questa Pasqua. Siamo ancora capaci di stupore e di speranza, siamo ancora pronti a dare il nostro tempo e le nostre energie per il bene dei giovani e per un futuro migliore per il nostro paese.

Buona Pasqua! Buona Resurrezione!

 

Patrizia Arzeni